A BOLLENGO PER FARE BENE.

Pubblicato da loris ponsetto il

Affrontiamo domani, non più alle 15, ma in posticipo alle 17, il Bollengo Albiano in casa loro, il terzo derby dopo appena 4 partite di campionato. Una partita tutt’altro che semplice, perché i nostri avversari sono ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato e poi perché in squadra hanno molti ex, a partire da mister Mirko Monetta, fino a Menegazzi e Sterrantino. Loro sono partiti per disputare un campionato di vertice, per provare ad effettuare il salto di categoria, solo sfiorato la scorsa stagione e perciò faranno di tutto per vincere. Ci dobbiamo preparare alla battaglia contro una squadra molto motivata, ma anche noi lo siamo: alla partita del Gaglione mancherà soltanto Ruatto mentre Noro e Monti, ancora acciaccati, dovrebbero stringere i denti ed essere presenti, anche se l’ultima valutazione se schierarli o meno spetterà a mister Conta. Loro hanno i favori del pronostico, lo sappiamo ed è per questo che per vincere dovremo fare la cosiddetta gara perfetta sotto tutti i punti di vista, dal 1′ al triplice fischio finale del direttore di gara. E poi, come si suol dire in questi casi, che vinca il migliore, overo colui che ha dimostrato nei 90′ di avere più fame.