BATTUTO MERITATAMENTE IL SETTIMO 1-0.

Pubblicato da loris ponsetto il

Ci confermiamo ancora una volta di essere l’ammazza grandi, come ci definiscono e noi continuiamo a dimostrarlo: anche contro il forte Settimo sono arrivati prestazione e soprattutto risultato. Abbiamo giocato con la consapevolezza di poter riuscire a disputare un’altra grande gara, fatta di concentrazione, determinazione, voglia di vincere e soprattutto continuare a crescere dal punto di vista tecnico-tattico, senza guardare la classifica. No, non dobbiamo ancora farlo, dobbiamo pensare partita dopo partite, come abbiamo fatto ad esempio contro il Settimo, in cui già nel primo tempo abbiamo messo in grande difficoltà i nostri avversari sia sul piano del palleggio, che su quello delle azioni gol, molte più le nostre che le loro, con Chiodi che concretamente si è dovuto disimpegnare con una grossa parata solo in pieno recupero su conclusione di Padoan, che poteva valere la beffa. Dopo un primo tempo in cui prima Capussella e poi Noro sono andati ripetutamente vicini al vantaggio, nella ripresa pronti via ed abbiamo concretizzato la mole di gioco: da un guizzo di D’Agosto, poi steso in piena area di rigore, abbiamo trovato il vantaggio con il rigore trasformato da Noro. Al triplice fischio poi, mancava ancora oltre mezzora, ma non abbiamo fatto troppi calcoli, abbiamo continuato a giocare come sappiamo, chiudendo bene ogni varco ai nostri avversari e non disdegnando di pungere in attacco. Mister Conta, uno straordinario stratega, ha saputo organizzare benissimo la parte tattica ed i ragazzi l’hanno messa in pratica con grande ed estrema dovizia fino al triplice fischio finale. Ora però dovremo continuare a mantenere i piedi ben saldi per terra e continuare su questo passo, il nostro pubblico merita questi spettacoli, in cui si esprime sia un bel calcio, che anche i risultati. Aspetto però ancora più importante però è quello di continuare a mantenere un profilo basso fino all’ultima partita, poi tireremo le somme conclusive, ma per arrivarci nel modo migliore a questo punto, bisogna continuare a solcare questa direzione che quest’anno con il corso conta abbiamo intrapreso.

QUINCITAVA 1

SETTIMO   0

QUINCITAVA: Chiodi, Alasotto, Ruatto, Capussella (25′ st Cau), Ceresa, Vercellinatto, Soster, Valsecchi (34′ st Dalbard), Pititto, Noro (40′ st Monti), D’Agosto (22′ st Zoppo). A disp: Bianco, Paris, Ganio Mego, Roveyaz, Gavoto. All. Conta.

SETTIMO: Pascarella, Salvadego, Ettore, Marra, Rossato, Chiumente, DiStefano (12′ st Gottardo), Capuccino, Padoan, Capraro (15′ st Jouini), Le Pera. A disp: Fornaro, Rizzato, Pagano, Felletti, Lavanga. All. Scardino.

ARBITRO: Lo Torto di Novara.

MARCATORE: al 12′ st su rig. Noro (Q).

NOTE: espulso al 44′ st Marra (S) per comportamento non regolamentare.