BATTUTI ANCORA DALL’IVREA.

Pubblicato da Luca Serra il

Torniamo dalla partita con l’Ivrea ancora con una sconfitta, 0-2, maturata questa volta però nella gara d’andata del secondo turno di Coppa Italia. Uno scivolone troppo pesante per quanto abbiamo dimostrato sul campo nell’arco dei 90′, soprattutto sul piano del dinamismo e del gioco. Dopo un inizio favorevole ai padroni di casa, siamo usciti noi nella seconda parte del primo tempo e nella prima parte della seconda frazione di gioco, in cui abbiamo anche sfiorato in più di un’occasione la rete del vantaggio, prima con Valsecchi, l’ex di turno, poi con Soster ed infine con Capussella, altro ex della partita, mentre nel primo tempo eravamo stati pericolosi soprattutto con Pititto. Poi, come spesso ci capita in questo inizio di campionato, nel nostro momento migliore, ecco che il nostri avversari ci puniscono: è capitato in campionato, è successo anche contro l’Ivrea, con la squadra di mister Porrini che ha messo a segno 2 gol in 5′, prima con Vignali e poi con Cabras, sfruttando al meglio 2 nostre disattenzioni difensive (soprattutto sulla rete di Cabras). Trovandoci sotto 0-2, abbiamo comunque cercato una reazione per provare a riaprire la partita, ma neanche la conclusione di Roveyaz, non ha sortito l’effetto sperato. Usciamo ancora una volta battuti dal confronto con l’Ivrea, al termine di una partita in cui abbiamo dimostrato poca cattiveria e malizia soprattutto in attacco. Dobbiamo invertire al più presto tendenza, già a partire dalla partita di domenica a Nole contro la Sportiva Nolese, quando rientrerà anche Zoppo, squalificato in Coppa Italia. Poi mercoledì 16 proveremo la rimonta, difficile, ma assolutamente non impossibile, a patto di vedere un altro Quincitava, quello a cui eravamo abituati ad esempio lo scorso anno nella prima parte di stagione.
IVREA 2
QUINCITAVA 0
IVREA:
Giarnera, Chiartano, Cabras, Bonaccorsi (43′ st Ciancio), Bevolo, Munari (1′ st Vitale), Dotelli (19′ st Rabbi), Pellone, Momoh, Vignali (36′ st Irace), Soster. A disp: Pinelli, Ogliari, Stumbo, Bonato, Sinato. All. Porrini.
QUINCITAVA:
Chiodi, Dalbard, Trompetto (19′ st Caldarelli), Cau, Paris, Vercellinatto, Soster, Valsecchi, Pititto (15′ st Ruffino), Capussella (34′ st Roveyaz), Alasotto (25′ st Giglio Tos). A disp: Serra, Martino, Doria. All. Conta.
ARBITRO: Buggio di Collegno.
MARCATORI: al 22′ st Vignali (I), 26′ st Cabras (I).