LA REAZIONE NON BASTA: PASSA L’IVREA.

Pubblicato da Luca Serra il

Abbiamo fornito una buona prestazione contro l’Ivrea, dimostrando coraggio, questo è l’aspetto più importante della partita contro l’Ivrea, che pareggia 1-1 e vola ai quarti di Coppa Italia di Promozione. Peccato, abbiamo dato il massimo, siamo riusciti a sbloccarla poco prima della fine del tempo con Luca Soster, per di più in inferiorità numerica, a causa del rosso sventolato sotto gli occhi di Vercellinatto (espulso anche in campionato). Siglato il vantaggio, abbiamo creduto nella possibilità di rimonta, sfiorando il raddoppio ancora con Luca Soster (avremmo così pareggiato i conti della sfida, visto che nella gara d’andata abbiamo perso 0-2) ed invece la palla non è entrata. Nell’Ivrea poi, l’ingresso in campo di Munari è stato determinante per i nostri avversari che, dopo aver sfiorato il pareggio, lo hanno realizzato poco prima della mezzora con Vignali. Un gol che ci ha tagliato le gambe e nel restante quarto d’ora di gioco non siamo più riusciti a reagire: per passare il turno avremmo dovuto vincere 4-1, un punteggio troppo difficile da perseguire, anche perché l’Ivrea non ci ha concesso nulla ed ha gestito a suo piacere il prezioso pareggio. Usciamo dalla competizione, peccato, ma dobbiamo essere soddisfatti per l’atteggiamento avuto, anche se purtroppo non è arrivata la tanto agognata vittoria, che avrebbe avuto un’importante iniezione di fiducia per tutto il gruppo. Ora voltiamo pagina, pensiamo al campionato ed a risalire la china, perché questa squadra non merita la penultima posizione in classifica. I segnali di crescita contro l’Ivrea si sono visti.