BASTA PITITTO: 1-0 AL BUSSOLENO.

Pubblicato da Luca Serra il

Volevamo uscire da Bussoleno con un’altra vittoria per dar seguito al successo di una settimana fa contro l’Esperanza e, con molta caparbietà ci siamo riusciti, grazie ad una rete messa a segno da Pititto ad un solo giro d’orologio dallo scadere dei tempi regolamentari. Una rete molto importante non soltanto per l’attaccante di Caluso, ma anche e soprattutto per noi, che così acquisiamo maggior autostima in noi stessi in vista dell’immediato futuro. Contro il Bussoleno abbiamo interpretato al meglio la partita, giocando senza paura, con aggressività e soprattutto dimostrando sin dalle prime battute le nostre reali intenzioni: vincere. Dopo le palle gol avute con Capussella e Valsecchi in avvio, abbiamo anche saputo soffrire, prima di mettere a segno la rete della vittoria, con un perfetto contropiede che non ha dato scampo al Bussoleno. Un successo figlio anche della voglia di dimostrare che non meritavamo il ruolino di marcia delle prime giornate, in cui anche l’aspetto legato alla fortuna, è stato molto importante. Non appelliamoci però soltanto a fortuna/sfortuna, ma anche a tutto un insieme di combinazioni che non ci sono state favorevoli. Contro il Bussoleno abbiamo dimostrato di essere più forti anche degli episodi negativi ed abbiamo ottenuto meritatamente altri 3 preziosissimi punti, i primi lontano dal nostro caro ed affezionato pubblico, oltre ad aver centrato la seconda vittoria consecutiva. Ora dobbiamo continuare su questa strada tracciata, perché è quella giusta, è quella che porta quanto mai prima alla salvezza, il nostro vero obiettivo stagionale senza se e senza ma.
BUSSOLENO 0
QUINCITAVA 1
BUSSOLENO: Cotterchio, Romundo (12′ st En. Romano), Rossero (34′ st C. Romano), Zanella, Sampò, Serpa, Ed. Romano (10′ st Cornelj), Pereno (1′ st Bustreo), Lazzaro, Bertuzzi, Anello (29′ st Calafiore). A disp: Cercucci, Botto, Pecchioli, Giuliano. All. Gatta.
QUINCITAVA: Vernetti, Trompetto, Caldarelli, Cau, Paris, Vercellinatto, Capussella (30′ st Dalbard), Valsecchi, Pititto, Zoppo (18′ st Noro), Alasotto. A disp: Chiodi, Martino, Vanoglio, Doria, Malisan, Soster, Roveyaz. All. Conta.
ARBITRO: Cipriano di Torino.
MARCATORE: al 44′ st Pititto (Q).