UNA DOPPIETTA DI PITITTO STENDE LO CHARVA.

Pubblicato da Luca Serra il

Volevamo dare un segnale importante dopo la scorpacciata di gol di una settimana fa in casa contro il San Mauro e contro lo Charvensod siamo riusciti non soltanto nell’impresa di vincere la seconda partita consecutiva, ma anche a livello mentale abbiamo dimostrato che non ci ha condizionato l’8-0 visto con il San Mauro. Dopo un primo tempo in cui abbiamo sfiorato in più di un’occasione la rete del vantaggio, nella ripresa abbiamo continuato a fare la partita che avevamo preparato e che avevamo in mente e siamo riusciti a portarla in porto, grazie a due reti di Pititto, a distanza di appena 3′. Dopo aver sbloccato il punteggio, altro aspetto molto importante, siamo riusciti ad amministrare nel migliore dei modi il doppio vantaggio, senza rischiare troppo dalle parti di Chiodi. Abbiamo fatto densità, impedendo allo Charvensod di giocare come sa, soprattutto davanti al pubblico amico del Guido Saba: una vittoria ineccepibile sotto tutti i punti di vista, ora bisogna continuare così, questa è la strada giusta che non vogliamo abbandonare.
CHARVENSOD 0
QUINCITAVA 2
CHARVENSOD: Celesia, Salvadori (30′ st D. Vuillermoz), A. Caminiti (19′ st Ceccon), Carere, X. Vuillermoz, Joly, D’Herin, Menegazzi, Daricou (23′ pt Rovira), S. Caminiti (25′ st Bisi), Thomain. A disp: Shkreli, Monetta, Jorrioz, Bianquin. All. Fermanelli.
QUINCITAVA: Chiodi, Dalbard, Scaglia Rat, Cau, Paris, Vercellinatto, Soster, Valsecchi (36′ st Koetting), Pititto (44′ st Roveyaz), Zoppo (41′ st Malisan), Alasotto. A disp: Vernetti, Martino, Caldarelli, Doria, Trompetto, Noro. All. Conta.
ARBITRO: Barberis di Torino.
MARCATORI: al 10′ st e 13′ st Pititto (Q).
NOTE: espulsi al 23′ st Menegazzi (C) ed al 48′ st Thomain (C) per doppia ammonizione.