24 Settembre 2022

Vittoria alla prima giornata: 1-0 al Carrara 90

2 min read
VITTORIA ALLA PRIMA GIORNATA: 1-0 AL CARRARA 90.
 
Volevamo portare a casa i primi tre punti in campionato e partire con il piede giusto e ce l’abbiamo fatta.
Non è però stato tutto facile, lo sapevamo, anche perché i nostro avversari, il Carrara 90 ha lottato su ogni pallone e ci ha chiuso bene tutti gli spazi, soprattutto nel corso del primo tempo, per la verità piuttosto avaro di emozioni (se si esclude una conclusione dalla lunga distanza di Vignali che, vedendo il portiere avversario lontano dai pali ha provato a sorprendere), da una parte e dall’altra.
Nel secondo tempo invece abbiamo fatto qualcosina di più noi, soprattutto in attacco e abbiamo meritato di vincere. L’ingresso in campo di Amir Ferrari ha contribuito poi a dar maggior vivacità in attacco e poco prima andassimo in gol con un bel diagonale di Vignali, lo stesso Amir Ferrari era stato assai pericoloso in area.
Una volta segnato il vantaggio, siamo poi stati molto bravi anche a contenere la reazione degli avversari che, grazie anche all’inferiorità numerica in occasione del nostro gol (espulso il loro attaccante Gualtieri per proteste), non è stata così veemente anche e soprattutto per merito nostro, che ha saputo giocare di squadra, dimostrando maturità.   
 
QUINCITAVA 1
 
CARRARA 90 0
 
QUINCITAVA: D’Auria, M. Scala, Nicolasi, Scaglia Rat (35′ st Pinet), Ceresa, S. Scala, Zoppo, Capussella (28′ t Vergano), C. Yon (45′ st Febbraio), Vignali, Giusti (22′ st A. Ferrari). A disp: Ghirardo, Perino, Ferrando, Gavoto, Thiebat. All. Vernetti.
 
CARRARA 90: Mussino, D’Elia (5′ st Federici), Ghiazza (28′ st Vecchio), Bertini, Paradiso, Imperadore (36′ st Carangelo), Salcone (20′ st Frigato), Carvelli, Gualtieri, Cantele (24′ st Mazzone), Del Frari. A disp: Sommi, Castellano, Scarmato, Andrei Vlad. All. Ricco.  
 
ARBITRO: Alampi di Novara.
 
MARCATORE: Vignali (Q) 32′ st.
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on print
Print
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.